Ricerca prodotti

La famiglia GreenHope racchiude i materiali che presentano una decisa impronta eco, per processo produttivo o per sostenibilità ambientale o per l’utilizzo di materiali di riciclo, siano essi termoplastici o di origine naturale.
Si suddivide in tre concetti:

QUID

Prodotti BIOCOMPOSITI o ibridi, dove componenti naturali si miscelano a polimeri termoplastici.

 

 


R-POLIMERI

Prodotti che prevedono l’utilizzo, totale o parziale, di materiale derivante dal post-consumo, cioè materiale che ha già fatto la sua vita lavorativa, ma che, invece di finire in discarica o bruciato, può ancora avere una seconda e terza vita.



BIOPOLIMERI

BIOPLASTICHE, come definito da European Bioplastics, è un termine usato per descrivere due tipi di plastica diversi tra loro:

1. plastiche basate su fonti rinnovabili (cioè il focus è l’origine del materiale di base usato)
2. plastiche biodegradabili e compostabili secondo normativa EN 13432 o ASTMD 6400 o standard similari (il focus è la compostabilità del prodotto finale). Pertanto plastiche biodegradabili e/o compostabili possono derivare da fonti rinnovabili (e quindi sono BIOBASED) e/o da fonti non rinnovabili (es.petrolio)