Ricerca prodotti

Nat(i)ve sono ibridi avanzati che nascono dall’incorporazione e compatibilizzazione di  fibre vegetali in resine termoplastiche, dando origine a BIO-COMPOSITI riciclabili, ecologici e tecnicamente versatili. 
Il mondo vegetale offre un’infinita varietà di prodotti che possono essere reintegrati in un processo industriale. Sono diverse le fibre di partenza dalla filiera delle colture no-food (che cioè non interferiscono nella catena alimentare), come la canapa , il bamboo e soprattutto la iuta disponibile in grandi quantità.
Una volta tagliati i fusti in fibre successivamente deumidificate, avviene il processo di compoundazione con polimeri termoplastici, ottenendo granuli pronti ad essere stampati.

Le caratteristiche principali sono leggerezza, aumento delle proprietà meccaniche e termiche e riduzione dell’emissione di CO2.


Nat(i)ve è un prodotto altamente tecnologico che risponde alle attuali esigenze di sostenibilità ambientale  dove artificiale e naturale si mescolano per ottenere nuove opportunità applicative, definendo un nuovo scenario produttivo. Secondo recenti studi, la crescita dei prodotti a base di bio-compositi salirà del 28% annuo da qui al 2020.

VANTAGGI
Completamente riciclabili
Disponibili in abbondanza
Rinnovabili ed economiche
Hanno una bassa densità
Leggerezza rispetto alla fibra di vetro, di carbonio, fibre aramidiche.
Basso costo alta performance.
Durante il processo di combustione o discarica il rilascio di CO2 è neutro rispetto alla quantità assimilata durante la loro crescita, non rovinano gli impianti

SVANTAGGI
Incompatibilità con alcune matrici polimeriche
Alto assorbimento di umidità
Legame debole tra matrice e  fibra < Resistenza a trazione

Attraverso:
TRATTAMENTI SUPERFICIALI come il Plasma freddo e il Trattamento corona
TRATTAMENTI CHIMICI con aggiunta di specifici compatibilizzanti
Si può ottenere l'aumento delle proprietà meccaniche