Ricerca prodotti

Metallica è la nuova frontiera dell’effetto metallizzato, che oggi si può ottenere direttamente dal processo di stampaggio senza dover ricorrere alla verniciatura.

Questa famiglia di materiali, abbinata ad una corretta progettazione del pezzo e dello stampo, permette di ottenere particolari stampati di ottima resa estetica praticamente esenti dalle tipiche imperfezioni dei materiali metallizzati.

(I)RON

(i)ron è un effetto metallico che ricorda l’alluminio o altri metalli in una tecnica finitura satinata. Idoneo per gli elastomeri e per diversi termoplastici, soprattutto semicristallini, le sue 11 diverse versioni dei pigmenti metallici permettono colori e sfumature a scelta. Scegliendo opportunamente la resina base, tipo, dimensione e percentuale di impiego del pigmento metallico, si possono ottenere molti effetti diversi, dal satinato allo sparkling, dall’opaco al brillante.
(i)ron permette di ottenere  effetti satinati o brillanti che conferiscono tutti un particolare look metallico alla resina base.  La resa estetica cambia a seconda del tipo di materiale e dei diversi pigmenti metallici utilizzati. Rappresenta una valida alternativa per ridurre i costi e gli scarti (spesso si riesce ad eliminare la verniciatura) e soprattutto per ottenere un miglior risultato qualitativo (la verniciatura in caso di abrasioni lascia intravedere il colore sottostante). Attraverso un processo di co-engineering, si può monitorare la progettazione del manufatto parallelamente a quello dello stampo (scegliendo tra diversi tipi di fotoincisione e relativa profondità della grana) ottenendo così dei risultati molto soddisfacenti.

M(I)RROR

M(i)rror è uno splendido e difficile effetto metallico che si ottiene incorporando flakes metallici di pochissimi micron nella resina di base.Metallo laccato, metallo verniciato, alluminio lucido o satinato: uno più bello dell’altro. La qualità dei risultati dipende da molteplici aspetti, quali la finitura dello stampo, il tipo e il grado del materiale utilizzato e la scelta dei diversi sistemi di pigmenti metallici abbinati. La finitura dello stampo ha molta influenza sull’effetto finale. Un “laccato” richiede una lucidatura a specchio, mentre un alluminio satinato una goffratura più o meno accentuata. E’ possibile ottenere un look metallico di grande effetto abbinato all’ infinita libertà progettuale permessa dai termoplastici. Tuttavia è molto difficile ottenere un risultato qualitativo perfetto: per  avere un risultato ottimale è necessario considerare le problematiche relative al materiale sin dalle prime fasi di progettazione e prevedere l’utilizzo di specifiche tecnologie TCS (Temperature Cycle Solutions), come per es.ECOMOLDING.  Soprattutto per questo effetto un’attività di co-engineering è indispensabile.

MOON(I)

L’effetto Moon(i)permette di ottenere particolari stampati di delicata finitura perlescente incorporando flakes microscopici nel polimero di base, a base mica, ricoperta da strati sottilissimi di biossido di titanio, pigmenti trasparenti e argentati. Una corretta alimentazione stampo e l’ausilio delle innovative tecnologie TCS (Temperature Cycle Solutions) permettono di ottenere particolari stampati di ottima resa estetica. A seconda della resina base prescelta, della granulometria e della concentrazione dei glitters, si ottengono risultati estetici molto differenti tra loro. Noi utilizziamo diverse dimensioni dei pigmenti, conseguendo così innumerevoli effetti diversi, dal satinato allo sparkling, dall’opaco al brillante. In questa famiglia rientrano anche i gold lustre pigments, contenenti ossidi ferrosi, ai quali ad esempio è sufficiente aggiungere minime percentuali di carbon black per avere un effetto di “oro antico”. L’effetto Moon(i)è disponibile con tutte le resine termoplastiche trasparenti, con alcuni polipropileni speciali ed anche su specifici elastomeri. Con una corretta progettazione del pezzo e del sistema di iniezione si possono ottenere particolari di grande effetto senza linee o a scelta giunzioni più evidenti per simulare l’effetto madreperlaceo.

SAPH(I)ROS

L’effetto Saph(i)ros permette di ottenere particolari stampati di ottima resa estetica e praticamente esenti dalle tipiche imperfezioni dei materiali metallizzati. Con l’ausilio dell’innovativa tecnologia ECOMOLDING  si elimina la verniciatura anche in presenza di fori e giunzioni di flusso. L’effetto, a grana più grossa dei precedenti, è disponibile su quasi tutti i materiali termoplastici ed elastomerici e può essere ottenuto in una moltitudine di colori.
L’effetto, a grana più grossa dei precedenti, è disponibile su quasi tutti i materiali termoplastici ed elastomerici e può essere ottenuto in una moltitudine di colori. L’effetto conferisce ai particolari stampati una finitura metallizzata molto brillante grazie all’incorporazione di speciali flakes resi compatibili con la resina base. A seconda delle dimensioni dei pigmenti, della concentrazione dei glitters e della resina base prescelta, si possono ottenere innumerevoli effetti diversi, dal satinato allo sparkling, dall’opaco al brillante. I risultati migliori si raggiungono utilizzando però materiali trasparenti di idonea fluidità per aumentare l’effetto sparkling. Si possono ottenere pezzi esenti dalle tipiche imperfezioni dei manufatti plastici quali linee di giunzione evidenti, striature di colore più scuro, anche partendo da stampi già esistenti.

STARR(I)NG

I compounds Starr(i)ng, glitterati di fortissima resa cromatica, permettono  di ottenere particolari stampati di elevatissimo shining, esenti dai tipici difetti dei materiali metallizzati. I compounds Starr(i)ng sono utilizzati in molte applicazioni di cosmetica per la loro brillantezza e la possibilità di essere sterilizzati termicamente. Si possono ottenere pezzi esenti dalle tipiche imperfezioni  dei manufatti plastici quali linee di giunzione, striature di colore più scuro, anche su stampi già esistenti. L’effetto conferisce ai particolari stampati una finitura metallizzata molto brillante grazie all’incorporazione di speciali flakes di C-glass o E-glass ricoperti di metalli preziosi, come argento, bronzo od anche oro. L’alta riflessione della luce visibile fornisce un forte effetto decorativo, disponibile in una moltitudine di colori diversi. I compounds hanno un peso specifico ridotto rispetto ai normali metallizzati e presentano eccellente resistenza agli UV e all’ambiente. Grazie alla  resistenza chimica e termica dei pigmenti utilizzati, si possono ottenere compounds di forte resa estetica addirittura su supertecnopolimeri. I risultati migliori si raggiungono utilizzando però materiali trasparenti di idonea fluidità per aumentare l’effetto sparkling.